Agevolazioni progetti di crescita ed educazione sportiva giovani

Il bando “Sport, occasione per crescere insieme” si propone di sostenere la realizzazione di progetti per garantire l’inclusione dello sport nei percorsi di crescita ed educazione giovanile.

Nello specifico, il bando è aperto a partnership di minimo due soggetti no profit operanti sul territorio lombardo. Questi dovranno comprendere almeno un ente in rappresentanza del mondo sportivo ed un ente pubblico o organizzazione privata con finalità formative

L’agevolazione consisterà in un contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese ammissibili, comunque non inferiore a 15.000€ e non superiore a 60.000€ .

Finalità

La Regione Lombardia ha pubblicato il bando congiunto con la Fondazione Cariplo – Anno 2019/2020 «Lo sport: un’occasione per crescere insieme. Percorsi sportivi-educativi per la crescita, il benessere e l’inclusione – anno 2019/2020».

Il bando ha l’obiettivo di sostenere sul territorio lombardo la realizzazione di progetti sviluppati all’interno di una collaborazione tra le organizzazioni no profit del mondo sportivo e quelle afferenti al mondo educativo, formativo e sociale. Gli interventi previsti serviranno a garantire l’inclusioe a pieno titolo dello sport nei percorsi di crescita e la massimizzazione delle capacità dello sport di veicolare contenuti educativi.

In particolare, i progetti dovranno essere finalizzati ad avvicinare alla pratica sportiva di base bambini, adolescenti e giovani dai 6 fino ai 19 anni (o fino a 25 anni in caso di giovani disabili) mediante un percorso formativo-educativo finalizzato alla loro crescita personale, in relazione alle seguenti aree tematiche:

  • Valori e sport: possibilità di sperimentare in modo diretto valori importanti quali la lealtà, il rispetto delle regole, il rifiuto della violenza, l’inclusione, il lavoro di squadra, l’abitudine all’impegno, l’accettazione della sconfitta e la gestione della vittoria;
  • Salute e sport: promozione, in particolare per i minori che non hanno mai svolto attività fisica, di stili  di vita sani e attivi che siano in grado di permanere nel tempo e di contrastare comportamenti non salutari (fumo, abuso di alcool e droghe);
  • Sport e inclusione: promuovere la pratica sportiva di bambini e ragazzi che faticano in modo particolare ad avvicinarsi al mondo dello sport, anche con riferimento alle persone con disabilità e alle fasce fragili della popolazione.

Beneficiari

I partecipanti dovranno costituire un partenariato minimo di due soggetti no profit, che abbiano sede legale o operativa in Lombardia, e che comprenda almeno:

A) un ente non profit in rappresentanza del mondo sportivo, in qualità di capofila del partenariato individuato fra:

  • un’Associazione o una Società sportiva dilettantistica Senza scopo di lucro iscritta al Registro del CONI Lombardia e/o alla sezione parallela del CIP e/o affiliata a Federazioni sportive nazionali (FSN), Federazioni sportive paraolimpiche (FSP), Federazioni sportive nazionali paraolimpiche (FSNP), Discipline sportive associate (DSA), Discipline sportive associate paraolimpiche (DSAP), Enti di promozione sportiva (EPS), Enti di promozione sportiva paraolimpica (EPSP)

oppure

  • un Comitato/Delegazione regionale/provinciale del CONI, del CIP, di una Federazione Sportiva Nazionale, di una Federazione sportiva paraolimpica (FSP), di una Federazione sportiva nazionale paraolimpica (FSNP), di una Disciplina Sportiva Associata (DSA), di una Disciplina sportiva associata paraolimpica (DSAP), di un Ente di Promozione Sportiva, di un ente di promozione sportiva paraolimpica (EPSP).

B)  un ente pubblico o un’organizzazione privata no profit con finalità formative e/o socio-educative in qualità di partner di progetto.

Potranno in aggiunta collaborare,, in qualità di partner, anche ulteriori soggetti no profit; laddove tali soggetti siano in rappresentanza del mondo sportivo dovranno comunque rispettare i requisiti di cui alla lettera A).

Soggetti Destinatari

I destinatari degli interventi finanziabili dal presente bando sono:

  • Bambini e giovani di età compresa tra i 6 e i 19 anni (laddove il progetto preveda il coinvolgimento delle scuole del secondo ciclo e di giovani frequentanti percorsi di istruzione e formazione professionale della Regione Lombardia, potranno beneficiare degli interventi anche studenti di età superiore);
  • Bambini e giovani con disabilità di età compresa tra i 6 e i 25 anni.

Spese Ammissibili

Sono considerate ammissibili, le spese sostenute dai beneficiari (capofila e partner) ovvero debitamente quietanzate a partire dalla data di avvio del progetto indicata in fase di presentazione della domanda e sino alla data di conclusione.

Di seguito la tipologia delle spese ammissibili:

  1. Personale dipendente (ovvero personale strutturato): il personale dipendente già in forza al partenariato prima della data di inizio del progetto potrà essere ammesso nel limite del 25% del costo totale
  2. Personale non dipendente (ovvero personale non strutturato)
  3. Prestazioni professionali di terzi
  4. Materiale di consumo, comprensivo delle spese per acquisto di materiale tecnico e sportivo, nel limite del 25% del costo totale del progetto
  5. Spese correnti fino al 5% del costo totale del progetto;
  6. Altre spese di gestione (es: affitto, ecc…)

Non sono considerate ammissibili le spese per investimenti e acquisto di beni ammortizzabili.

Contributo

I soggetti che presentano domanda potranno richiedere un contributo a fondo perduto, a titolo de minimis, fino ad un massimo del 60% delle spese ammissibili e comunque non inferiore a 15.000,00 euro e non superiore a 60.000,00 euro. Il costo minimo di progetto dovrà quindi ammontare a 25.000,00 euro.

L’erogazione del contributo è prevista in tre tranches:

Anticipo: del 30% del contributo assegnato. L’anticipazione dovrà essere espressamente richiesta da parte del capofila entro 60 giorni dall’approvazione della graduatoria.

Acconto: dovrà essere richiesto da parte del capofila entro il 31 luglio 2020 mediante presentazione di uno stato avanzamento lavori.
Entro tale data il partenariato dovrà avere sostenuto almeno il 50% dei costi approvati;

Saldo: la documentazione di rendicontazione relativa alla chiusura del progetto dovrà pervenire entro il 28 febbraio 2021. Il saldo finale verrà erogato da Fondazione Cariplo solo a fronte della verifica dell’ultima rendicontazione.

Apertura Bando

Le proposte progettuali dovranno essere inoltrate a partire dalle ore 12.00 del 29 aprile 2019 e fino alle ore 17.00 del 12 giugno 2019.

Per tutti i dettagli e per ulteriori informazioni è possibile contattare il nostro professionista di riferimento in materia di finanza agevolata e consulenza aziendale Orazio Marciano.