CONTENZIOSO TRIBUTARIO

Il gruppo Clarity vanta avvocati tributaristi in grado di offrire assistenza giudiziaria e rappresentanza legale presso gli organi di giustizia tributari, così come esperti in materie economiche ablitati ad effettuare perizie tecnio-contabili di supporto ai legali.

Assistenza nel Contenzioso Tributario

Il contribuente che ritiene sia stato emesso un atto infondato o illegittimo nei suoi confronti (per esempio una cartella di pagamento, un avviso di accertamento o di liquidazione), può ricorrere al contenzioso tributario di fronte alla Commissione Tributaria Provinciale di riferimento.

Il ricorso deve essere notificato entro 60 giorni dalla ricezione dell’atto che si intende impugnare.

Affinchè possa essere considerato valido il ricorso deve riportare le seguenti indicazioni:

  • l’atto impugnato
  • l’ufficio contro il quale si propone ricorso
  • l’oggetto della domanda
  • le ragioni per le quali il ricorso viene proposto
  • la Commissione Tributaria alla quale è diretto
  • il codice fiscale del ricorrente
  • il nome del legale rappresentante del ricorrente
  • l’indirizzo di posta elettronica certificate del legale rappresentante

La notifica può avvenire tramite ufficiale giudiziario, per posta o con consegna diretta. Nei 30 giorni successivi alla data di notifica del ricorso, il contribuente è tenuto a costituirsi in giudizio, trasmettendo alla Commissione Tributaria copia del ricorso e prova dell’avvenuta comunicazione.

Il gruppo Clarity vanta avvocati tributaristi in grado di offrire assistenza giudiziaria e rappresentanza legale presso gli organi di giustizia tributari, così come esperti in materie economiche ablitati ad effettuare perizie tecnio-contabili di supporto ai legali.

Contatti

Richiedi una consulenza per la tua azienda.

Compila il form e scopri come possiamo aiutarti.

Richiedi una consulenza per la tua azienda.

Professionisti

Altri Servizi

Altri Servizi

Editoriali