img

Finanziamento Certificazioni di sostenibilità per turismo ed eventi nella CCIAA di Milano Monza Brianza Lodi | Clarity Group

Bandi e Finanziamenti Pubblici

Finalità del bando

Bando a sostegno diretto alle imprese e agli operatori della filiera turistica, seguendo una strategia funzionale al nuovo contesto competitivo, attenta all’innovazione di servizi e di prodotti secondo standard globali e declinata sulla base di priorità selezionate.

Il programma definito a favore del territorio di Milano, Monza Brianza e Lodi prevede attività finalizzate a incentivare il sistema turistico territoriale nel proseguire il salto di qualità sul tema della sostenibilità e, in termini sia di servizi che di professionalità, su nuovi filoni strategici che offrano prospettive di sviluppo promettenti per il settore turistico, quali ambiente, benessere della persona, qualità della vita, attrattività e rigenerazione dei territori.

Il bando “Certificazioni di sostenibilità per le imprese del settore turistico e degli eventi” intende:

● incentivare il percorso delle imprese turistiche del territorio di Milano Monza Brianza Lodi verso comportamenti che attestino il loro impegno in termini di sostenibilità, anche in vista delle Olimpiadi e Paralimpiadi Milano-Cortina 2026;
● promuovere l’adozione di schemi di certificazione di sostenibilità rilasciati da terze parti e riconosciuti a livello internazionale in ambito turistico.

 

Soggetti Beneficiari

Possono presentare la domanda le imprese che siano in possesso dei seguenti requisiti:

1. essere micro, piccola, media o grande impresa;
2. avere sede operativa oggetto dell’intervento iscritta ed attiva al Registro imprese nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi;
3. essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
4. non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi situazione equivalente secondo la normativa vigente;
5. essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori come attestato dal DURC on line;

Le imprese devono essere in possesso, al momento della presentazione della domanda, anche dei seguenti requisiti:

1) Strutture ricettive svolgere attività con codice ateco 55.00 “Alloggio”.

Sono escluse le attività con Codice Ateco:

  • 55.20.5: Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence, alloggio connesso alle aziende agricole ed ittiche
  • 55.30: Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte;
  • 55.90: Altri alloggi (vagoni letto e case degli studenti).

2) Agenzie di eventi svolgere attività di organizzazione di eventi documentabile alternativamente come segue:

  • codice ateco 82.30 “Organizzazione di convegni e fiere”;
  • indicazione dell’attività di organizzazione di eventi, congressi e fiere nell’oggetto sociale dell’impresa e tra le attività svolte nell’unità locale oggetto dell’intervento, riscontrabili da visura camerale.

3) Venues, con esclusivo riferimento a centri congressi e sedi di centri fieristico congressuali:

  • requisiti di cui al punto 2;
  • Nel caso di centri congressi alberghieri, è sufficiente in alternativa essere in possesso del requisito di cui al punto 1.

 

Tipologia di inteventi ammissibili

Il bando intende sostenere le imprese di tutte le dimensioni con contributi finalizzati a cofinanziare:

● le spese sostenute dalle imprese della filiera turistica e degli eventi per ottenere una delle certificazioni di sostenibilità indicate dal bando;
● le spese sostenute per servizi di accompagnamento, consulenza e personale interno funzionali al conseguimento della certificazione;
Sono ammissibili le spese per l’ottenimento di certificazioni di sostenibilità di terza parte elencate di seguito:
● GSTC per hotel
● B-Corp Certification
● Biosphere
● EarthCheck
● Events Industry Council
● Green Globe certification
● Green Key
● Green Key Global
● Green Tourism
● EU Ecolabel for Tourist Accomodation
● EU Eco-Management and Audit Scheme (EMAS)
● ISO 14001:2015
● ISO 20121:2012

Sono considerate ammissibili le spese relative a:

A. Spese di consulenza direttamente inerenti l’accompagnamento all’ottenimento di una delle certificazioni ammissibili al finanziamento.

B. Spese per l’ottenimento della certificazione, fatturate dall’ente certificatore o verificatore.

C. Spese per registrazione della certificazione/l’iscrizione, ove prevista, a programmi/movimenti internazionali, laddove ciò sia condizione preliminare per la certificazione (es. Green Key, Green Globe, EMAS, Ecolabel, E-Label).

Al fine di riconoscere l’impegno del personale interno che l’azienda ha dedicato alla realizzazione del percorso di certificazione, verrà concesso un contributo forfettario pari al 15% delle spese ammesse al contributo, fino ad un massimo di 4.000,00 euro.

 

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie complessivamente messe a disposizione sono pari a euro 250.000,00.

I progetti dovranno prevedere un investimento minimo di € 2.000,00. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto nel limite massimo di €20.000,00.

Per la prima domanda presentata dalle MPMI l’intensità del contributo è fino al 70% della spesa ritenuta ammissibile. A partire dalla seconda domanda presentata dalle MPMI e per le Grandi imprese, l’intensità del contributo è fino al 50% della spesa ritenuta ammissibile.
A ciascuna impresa non potrà in ogni caso essere riconosciuto, sommando le domande di contributo ammissibili, un importo superiore a €40.000,00.

 

Scadenza

Le richieste di contributo potranno essere presentate dalle ore 14.00 del giorno 30 maggio 2023 e fino ad esaurimento delle risorse e comunque entro e non oltre il 12 luglio 2023.