Tutte le Novità Fiscali di Novembre

Sospeso fino al 15 dicembre 2019 il bando #Conciliamo

Vista la necessità di svolgere approfondimenti e verifiche in merito all’individuazione dei soggetti che possono accedere al finanziamento, al fine di garantire pari opportunità alle imprese nonché assicurare la massima partecipazione all’iniziativa, è stata disposta la sospensione, fino al 15 dicembre 2019, del bando #Conciliamo, volto a finanziare la realizzazione di progetti di welfare familiare aziendale nel contesto dell’ambiente di lavoro. Il suddetto termine del 15 dicembre potrà essere prorogato o differito per una sola volta, nonché ridotto per sopravvenute esigenze.

 

 

Compatibilità tra cariche sociali e lavoro subordinato: ridefinizione delle condizioni

L’INPS, recependo l’orientamento giurisprudenziale delineatosi negli ultimi anni, fissa i criteri di compatibilità tra la titolarità di cariche sociali in società di capitali (presidente del consiglio di amministrazione, amministratore unico, amministratore delegato, amministratore socio unico) e lo svolgimento di un rapporto di lavoro subordinato presso la medesima società.

 

 

Contratto a tempo determinato: ammissibilità della deroga assistita

L’INL fornisce chiarimenti circa l’ammissibilità e la procedibilità delle istanze di stipula del contratto a termine in deroga assistita, una volta raggiunto il limite di durata massima per la successione dei contratti previsto dalla legge o dalla contrattazione collettiva. Ai fini della stipula assistita di un ulteriore contratto a tempo determinato è necessaria la sussistenza di una causale, nonché il rispetto degli intervalli temporali previsti tra un contratto ed il successivo

 

 

Disposizioni per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali

Sono introdotte nuove disposizioni in materia di:

  • tutela dei lavoratori delle piattaforme digitali (c.d. riders);
  • ampliamento delle tutele per gli iscritti alla Gestione Separata;
  • modifica dei requisiti di accesso alla DIS-COLL;
  • versamenti a titolo di liberalità da parte di privati al Fondo per il diritto al lavoro dei disabili;
  • ulteriori risorse per la risoluzione di crisi aziendali e la conservazione dei livelli occupazionali in alcune aree geografiche;

esonero dal contributo addizionale previsto a carico delle imprese che presentano domanda di integrazione salariale, a favore delle imprese della fabbricazione di elettrodomestici.