Sviluppo di Soluzioni Innovative Industria 4.0

Finalità

Il BandoSI4.0 “per lo sviluppo di soluzioni innovative” I4.0 2019, gestito da Unioncamere Lombardia per conto delle Camere di Commercio lombarde, promuove lo sviluppo di soluzioni, prodotti e/o servizi innovativi focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali 4.0, per sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI in una logica di condivisione delle tecnologie e attraverso la realizzazione di progetti in grado di mettere in luce i vantaggi ottenibili attraverso il nuovo paradigma tecnologico e produttivo.

Beneficiari

Possono accedere ai contributi le micro, piccole e medie imprese che abbiano al loro interno competenze nello sviluppo di tecnologie digitali e presentino un progetto che riguarda almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0 indicate nel bando.

Interventi Ammissibili

Sono ammissibili la sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi Impresa 4.0 prontamente cantierabili e che dimostrino il potenziale interesse di mercato.

Le spese devono essere sostenute a partire dal 1 aprile 2019 e fino alla data limite del 30 aprile 2020 ed essere quietanziate entro la data limite del 30 aprile 2020.

In particolare sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  1. a) Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi elencati al punto B.4;
  2. b) Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati di cui al punto B.4 o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato (in tal caso tale soggetto deve essere specificato in domanda), riguardante una o più tecnologie tra quelle previste al punto B.2;
  3. c) Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;
  4. d) Servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi elencati al punto B.4;
  5. e) Spese per la tutela della proprietà industriale;
  6. f) Spese del personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto (fino a un massimo del 30% della somma delle voci di spesa da a) ad e))5.

Nell’ambito del progetto, la somma delle spese c), d) ed e) non può essere inferiore al 25% del totale delle spese ammissibili.

Contributo

Il contributo è assegnato alle imprese nella forma di contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, con investimento minimo pari a 40.000 euro e contributo massimo erogabile pari a 50.000 euro.

Apertura Bando

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 10 aprile 2019 fino alle ore 12.00 del 31 maggio 2019 a Unioncamere Lombardia esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello http://servizionline.lom.camcom.it.