Sviluppo di Soluzioni Innovative Industria 4.0

0

Finalità

Il BandoSI4.0 “per lo sviluppo di soluzioni innovative” I4.0 2019, gestito da Unioncamere Lombardia per conto delle Camere di Commercio lombarde, promuove lo sviluppo di soluzioni, prodotti e/o servizi innovativi focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali 4.0, per sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI in una logica di condivisione delle tecnologie e attraverso la realizzazione di progetti in grado di mettere in luce i vantaggi ottenibili attraverso il nuovo paradigma tecnologico e produttivo.

Beneficiari

Possono accedere ai contributi le micro, piccole e medie imprese che abbiano al loro interno competenze nello sviluppo di tecnologie digitali e presentino un progetto che riguarda almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0 indicate nel bando.

Interventi Ammissibili

Sono ammissibili la sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi Impresa 4.0 prontamente cantierabili e che dimostrino il potenziale interesse di mercato.

Le spese devono essere sostenute a partire dal 1 aprile 2019 e fino alla data limite del 30 aprile 2020 ed essere quietanziate entro la data limite del 30 aprile 2020.

In particolare sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  1. a) Consulenza erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi elencati al punto B.4;
  2. b) Formazione erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati di cui al punto B.4 o tramite soggetto individuato dal fornitore qualificato (in tal caso tale soggetto deve essere specificato in domanda), riguardante una o più tecnologie tra quelle previste al punto B.2;
  3. c) Investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;
  4. d) Servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto erogata direttamente da uno o più fornitori qualificati dei servizi elencati al punto B.4;
  5. e) Spese per la tutela della proprietà industriale;
  6. f) Spese del personale dell’azienda solo se espressamente dedicato al progetto (fino a un massimo del 30% della somma delle voci di spesa da a) ad e))5.

Nell’ambito del progetto, la somma delle spese c), d) ed e) non può essere inferiore al 25% del totale delle spese ammissibili.

Contributo

Il contributo è assegnato alle imprese nella forma di contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, con investimento minimo pari a 40.000 euro e contributo massimo erogabile pari a 50.000 euro.

Apertura Bando

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 10 aprile 2019 fino alle ore 12.00 del 31 maggio 2019 a Unioncamere Lombardia esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello http://servizionline.lom.camcom.it.