Voucher per Fiere all’Estero

La Regione Piemonte, al fine di dare attuazione al POR FESR 2014-2020, ha inteso rafforzare il proprio sostegno a favore delle PMI promuovendo politiche volte all’incremento dell’attività di internazionalizzazione delle imprese.

In tale quadro per stimolare una maggiore partecipazione di piccole e medie imprese a manifestazioni fieristiche all’estero ha attivato una misura destinata all’adozione di voucher per spese di promozione in occasione di fiere ed eventi espositivi aventi carattere internazionale all’estero.

Possono richiedere l’agevolazione le micro, piccole e medie imprese che:

  • al momento della presentazione della domanda siano iscritte da almeno un anno al registro delle imprese della Camera di Commercio competente per territorio e abbiano una sede operava ava in Piemonte;
  • al momento della presentazione della domanda svolgono attività prevalente (codice ATECO 2007) in uno dei settori ammessi dal “Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti <<de minimis>> ”;
  • al momento della concessione dell’agevolazione, siano in regola rispetto agli obblighi previsti dalle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali;
  • siano in grado di dimostrare la coerenza tra il settore della filiera all’estero, alla quale partecipa come espositore e  per cui viene richiesto il contributo, e il settore di attività dell’impresa; );

siano in grado di dimostrare che la partecipazione a Fiere avverrà in qualità di espositore, dotato di stand proprio o collettivo, con riconoscimento esplicito e dimostrabile da parte dell’ente organizzatore (es: inserimento nel catalogo, assegnazione nominava dello spazio espositivo, ecc).

Ai fini del presente bando sono ammissibili le fiere internazionali all’estero che si svolgeranno dal 12 settembre 2018 al 30 giugno 2019 e comunque non precedenti alla data di presentazione della domanda da parte dell’impresa.

Sono ammissibili i seguenti costi, a condizione che siano direttamente connessi alla fiera indicata in domanda e relativi ad operazioni avviate dopo la presentazione della domanda:

  • diritto di plateatico (spazio esposi vo e diritti connessi);
  • inserimento dell’azienda nel catalogo dell’evento fieristico;
  • allestimento e pulizia stand;
  • facchinaggio in fiera;
  • realizzazione di materiale e/o di iniziative di tipo promozionale/commerciale da utilizzare in fiera e strettamente riconducibili alla Fiera stessa, nella misura massima di € 1.500,00 (es: cataloghi, listini e schede tecniche in lingua straniera, anche in formato elettronico);

altre spese strettamente riconducibili alla Fiera entro il limite del 10% del voucher.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto (Voucher), fino alla concorrenza del 100% delle spese ritenute ammissibili, per l’importo massimo di: € 5.000,00 per le fiere in Paesi Europei € 7.000,00 per le fiere in Paesi extra Europa.

Le domande possono essere inviate a partire dalle ore 09.00 del 12/09/2018 alle ore 24.00 del 21/09/2018.

Per maggiori informazioni sul bando contatta uno dei nostri intermediari abilitati in materia di finanza agevolata.